Cinque film in concorso per l’Italia
alla Mostra del Cinema 2021

Anche quest’anno la Mostra del Cinema di Venezia presenta un cartellone importante, ricco di interesse, ma soprattutto con autori di tante nazioni (sono 59 i paesi rappresentati) per una Mostra sempre più internazionale. Oltre alla tradizionale sezione in concorso, anche con nomi prestigiosi, c’è la sezione dei fuori concorso, poi quella ormai consueta denominata Orizzonti e due Proiezioni Speciali dedicate al cinema nel tempo del Covid. E su questa problematica anche quest’anno la Mostra rispetterà, in maniera stretta e precisa, tutte le indicazioni sanitarie che saranno previste. Saranno presenti, inoltre, come di consueto, le due sezioni autonome delle Giornate degli Autori e della Settimana della Critica.

Leggi tutto ->



Il CINIT presente allo Spazio Regione Veneto con due iniziative

Il CINIT, nell’ambito delle iniziative organizzate per Venezia 78, sarà presente con due appuntamenti collegati allo spazio Regione Veneto che si trova all’interno dell’Hotel Excelsior al Lido di Venezia.
Giovedì 9 settembre alle ore 14.30 si svolgerà la presentazione del libro “L’occhio che ascolta”. Si tratta di un evento Veneto Film Commission, a cura della casa editrice Diastema in collaborazione con CINIT-Cineforum Italiano. Parteciperanno gli autori Marco Bellano e Marco Fedalto, poi Mara Zia Diastema, Massimo Privitera, direttore colonne sonore, Pivio Pischiutta, presidente Acmf, Massimo Caminiti, presidente CINIT. Modera Jacopo Chessa, Direttore Veneto Film Commission.



Venerdì 10 settembre alle ore 15.15
si svolgerà l’incontro “Alida Valli 100 e il cinema di Franco Giraldi” a cura di CINIT-Cineforum Italiano. Parteciperanno Alessandro Cuk, coordinatore del progetto Alida Valli 100 e autore del libro “La trilogia istriana nel cinema di Franco Giraldi”, Massimo Caminiti, presidente CINIT, Donatella Schürzel, vicepresidente ANVGD, Ermelinda Damiano, presidente del consiglio comunale di Venezia, Alessandro Centenaro, produttore di Venice Film, Lorenzo Codelli (vicepresidente Cineteca del Friuli).



01/09/2021

A Venezia 78 Leoni d’Oro alla carriera per Roberto Benigni e Jamie Lee Curtis

La Mostra ha deciso l’attribuzione di due Leoni d’Oro alla carriera nel 2021 all’attore e regista italiano Roberto Benigni e all’attrice statunitense Jamie Lee Curtis, figlia dei celebri attori Tony Curtis e Janet Leigh.
Roberto Benigni quando ha accettato la proposta ha dichiarato: “Il mio cuore è colmo di gioia e gratitudine. È un onore immenso ricevere un così alto riconoscimento verso il mio lavoro dalla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia”.

Leggi tutto ->
01/09/2021

Grandi prime per il programma fuori concorso a Venezia 78

Ricco anche il programma fuori concorso di Venezia 78, dove si possono citare soprattutto, tra i film presenti, due lavori provenienti dagli Stati Uniti che sicuramente attireranno l’attenzione a livello internazionale.
Il primo è l’attesissimo “Dune” di Denis Villenueve, il remake del mitico e omonimo film di David Lynch del 1984. Si tratta di un nuovo e ambizioso tentativo di portare sullo schermo l’epica fantascientifica nata dalla fantasia dello scrittore americano Frank Herbert. Un’opera che dura più di due ore e mezza

Leggi tutto ->
01/09/2021

Ilenia Ginefra un’attrice emergente alla Mostra del Cinema con il CINIT

Ilenia Ginefra, giovane attrice di origine lucana, sarà con il CINIT - Cineforum Italiano alla prossima Mostra del Cinema di Venezia. Nata a Potenza nel 1997, finite le scuole superiori e dopo avere frequentato una scuola di teatro a Napoli e alcuni laboratori teatrali a Roma, entra giovanissima (nel 2017) al prestigioso corso di recitazione del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Leggi tutto ->
01/09/2021

Al Lido di Venezia un giardino per Alida Valli

L’area verde adiacente al palazzo del Casinò verrà intitolata all’attrice il 6 settembre alle ore 11.00 durante la Mostra del Cinema

La Giunta comunale di Venezia ha approvato, su proposta dell’assessore alla Toponomastica Paola Mar, l’intitolazione all’attrice Alida Valli, pseudonimo di Alida Maria Altenburger von Marckenstein und Frauenberg (Pola, 31.05.1921 – Roma, 22.04.2006), dell’area verde adibita a parchetto pubblico al Lido di Venezia nei pressi del Palazzo del Casinò, tra la Piazzetta Nicolò Spada e Via delle Quattro Fontane.

Leggi tutto ->


10/12/2020

Pieces of a woman  di Kornél Mundruczó

La scelta del piano sequenza iniziale, che rievoca Sokurov con Arca russa per durata e precisione registica, trascina lo spettatore nella più alta e commovente forma di entropia emotiva che segue, quasi come fosse una ripresa dal vero con i canoni del documentario, le fasi del parto della giovane protagonista Martha (Vanessa Kirby in una delle sue prove performative più alte che le varrà la Coppa Volpi).

Leggi tutto ->


10/12/2020

NOMADLAND  di CHLOÉ ZHAO

Presentato come ultimo film in concorso a Venezia 77, Nomadland della 38enne regista cino-statunitense Chloé Zhao ha vinto il Leone d’Oro assegnato dalla Giuria presieduta dall’attrice Cate Blanchett. Un premio, visto la qualità degli altri film in gara, meritato e annunciato. La Zhao, nata a Pechino, studi a Londra e New York, dopo aver diretto alcuni cortometraggi, è al suo terzo film dopo il successo di un gioiellino come The Rider – Il sogno di un cowboy (2017).

Leggi tutto ->


10/12/2020

Le sorelle Macaluso di Emma Dante

Da siciliana, avevo promesso di riservare un posto speciale per la visione di questo particolare momento cinematografico, come a pretendere che le mie aspettative non dovessero esser deluse e così è stato, perché Le sorelle Macaluso, non è un film e basta, ma immagini di sentimenti che, messe una dopo l’altra, non possono che donare brividi.

Leggi tutto ->


10/12/2020

Hopper/Welles di Orson Welles

E' del 1970 l'intervista di Orson Welles a Dennis Hopper che ci svela ancora una volta il carattere assoluto e prevaricatore del gigantesco regista di Quarto Potere. L'intervista parte come una conversazione tra amici nella quale Welles cerca di conoscere e di far conoscere il regista diventato famosissimo per aver girato Easy Ryder.

Leggi tutto ->


10/12/2020

DOROGIE TOVARISCHI (CARI COMPAGNI!) di ANDREI KONČALOVSKIJ

L’83enne regista, produttore, sceneggiatore russo Andrei Končalovskij, figlio dello scrittore e poeta Sergej Michalkov, e fratello del regista Nikita Michalkov, ha un legame particolare con la Mostra del Cinema di Venezia e una collezione di Leoni d’argento per la migliore regia. Nel 2002 aveva vinto il primo con La casa dei matti, nel 2014 il secondo per Le notti bianche di un postino e nel 2016 il terzo per Paradise.

Leggi tutto ->