22/10/2017

First Reformed di Paul Schrader

First reformed è l'interessante film di Paul Schrader presentato alla 74. Mostra del Cinema di Venezia che si interroga sul controverso tema della fede e del fanatismo. Hethan Hawke interpreta magistralmente il prete di una piccola chiesa riformata, frequentata pochissimo e in attesa della celebrazione del suo centenario.

Il prete, un ex cappellano militare che ha perso il proprio figlio al fronte (per combattere presumibilmente quella guerra ideologica al quale lui stesso l'ha indirizzato) vive in un perenne senso di colpa.

Alla richiesta di aiuto di una giovane parrocchiana, sposata ad ecologista militante che progetta di compiere un attentato ai danni di una multinazionale corrotta, l'uomo interviene prontamente con tutte le armi della sua fede intellettuale, ma fallisce quando uomo, inaspettatamente, si suicida. Dopo la perdita di questo secondo "figlio spirituale" l'uomo entra in una profonda crisi umana e spirituale che lo induce a rivedere le sue posizioni con un profondo senso di sfiducia verso il prossimo e verso il futuro in generale.

Alla fine la giovane donna lo salverà impedendogli di compiere “quel gesto assurdo”, verso l'ipocrisia del mondo parrocchiale circostante che lui stesso rappresenta. La scena del volo psicadelico disturba leggermente la sobrietà di questo film che risulta peraltro ben congegnato e calibrato.

Sarah Revoltella