Venezia 74: una Mostra sempre più internazionale


Quattro opere in concorso per l’Italia

Anche quest’anno la Mostra del Cinema di Venezia presenta un cartellone importante, ricco di interesse e di presenze significative, ma soprattutto autori di tanti nazioni per una Mostra sempre più internazionale. Oltre alla tradizionale sezione in concorso, anche con nomi prestigiosi, c’è la sezione dei fuori concorso, poi quella ormai consueta denominata Orizzonti e Venezia Classici, una selezione di film classici restaurati e di documentari sul cinema. Ci sono, inoltre, le due sezioni autonome delle Giornate degli Autori e della Settimana della Critica.

Leggi tutto ->




DUE  UNIVERSITARI VINCITORI DEI CONCORSI “VINCENZO GAGLIARDI” E “FRANCESCO DORIGO” DEL CINIT CINEFORUM OSPITI ALLA 74° EDIZIONE DELLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

SONO CINQUE GLI STUDENTI SEGNALATI




Diverse decine di studentesse e studenti universitari anche quest’anno hanno partecipato con la recensione di un film della scorsa stagione cinematografica alla 17° edizione del concorso Vincenzo Gagliardi e alla 12° edizione del concorso Francesco Dorigo, nel secolo scorso figure di spicco, il primo dell’associazionismo per la promozione della cultura cinematografica e il secondo della pubblicistica e critica cinematografica. I premi sono stati assegnati, per iniziativa del Cinit Cineforum Italiano, associazione nazionale di cultura cinematografica, da una giuria di esperti e critici formata da: Pierandrea Gagliardi (regista), Giovanni Stigliano (vincitore del premio Agis Scuola Cinema), Andrea Curcione (critico cinematografico), Giacomo Sebastiano Pistolato (NonSoloCinema.com), Neda Furlan (Direttivo Cinit), e in qualità di segretario, Alessandro Cuk, vicepresidente Cinit.
Per il Premio Vincenzo Gagliardi, riservato a studenti degli atenei del Triveneto, è risultata vincitrice Eugenia Avveduto (originaria di Modica in provincia di Ragusa) e studentessa dell’Università di Venezia. Per il Premio Francesco Dorigo, riservato a studenti di atenei di altre regioni italiane, ha  vinto Annarita Mazzucca, nata a Taranto, residente in Basilicata, a Montalbano Jonico, e studentessa dell’Università di Roma. Le due vincitrici saranno ospiti del Cinit per cinque giorni durante la Mostra e parteciperanno alle attività di formazione in programma per i soci dei cineforum del Cinit. A condurre gli incontri a margine della Mostra sarà un gruppo di critici cinematografici del Cinit e Massimo Tria del comitato di redazione della rivista Cabiria Studi di Cinema Ciemme nuova serie, oltre che docente dell’Università di Cagliari e nella Commissione di selezione della sezione della Settimana della Critica a Venezia. 
Parteciperanno alla Mostra di Venezia e alle iniziative promosse dal Cinit anche i cinque segnalati dei concorsi e cioè Sergio Floriani di Conegliano (Treviso), studente dell’Università di Gorizia, Alessandro Padovani di Pedavena (Belluno) studente dell’Università di Padova, Marta Galeotti di Lucca, studentessa dell’Università di Bologna. Inoltre sono stati segnalati altri due studenti dell’Università di Padova: Daniele Sartorato di Preganziol (Treviso) e Luca Tosi di S. Arcangelo di Romagna (Rimini).
Lunedì 4 settembre, alle ore 11.00, presso la spazio incontri della Regione Veneto all’hotel Excelsior, ci sarà un incontro sulla critica cinematografica e anche l’occasione per la premiazione dei Concorsi Vincenzo Gagliardi e Francesco Dorigo, iniziative che il Cinit organizza per studenti universitari i cui vincitori partecipano ad uno stage sulla scrittura cinematografica alla Mostra del Cinema di Venezia.
Introduzione e coordinamento di Alessandro Cuk (Vice presidente Cinit-Cineforum Italiano); interventi di Gianfranco Massimo Caminiti (Presidente Cinit-Cineforum Italiano) e Andrea Curcione (Critico cinematografico). Saranno presenti docenti e allievi che hanno collaborato e partecipato ai concorsi Cinit.

Giuseppe Barbanti

28/08/2017

Alla Mostra di Venezia incontro su “Nazario Sauro e il cinema”


Martedì 5 settembre alle ore 17.00 presso lo spazio Regione Veneto all’interno dell’Hotel Excelsior si svolgerà un incontro, promosso dal Cinit-Cineforum Italiano in collaborazione con Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, sul tema “Nazario Sauro e il cinema”.
Questa tavola rotonda è dedicata alla figura del patriota italiano nato a Capodistria (di cui l’anno scorso si è celebrato il centenario della morte), in occasione dei 70 anni dalla traslazione della salma da Pola al Tempio votivo del Lido di Venezia, con la proiezione di filmati d’epoca e con uno sguardo sull'attenzione che il grande schermo gli ha dedicato. leggi tutto ->



28/08/2017

Alla Mostra di Venezia incontro su “Nazario Sauro e il cinema”


Martedì 5 settembre alle ore 17.00 presso lo spazio Regione Veneto all’interno dell’Hotel Excelsior si svolgerà un incontro, promosso dal Cinit-Cineforum Italiano in collaborazione con Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, sul tema “Nazario Sauro e il cinema”.
Questa tavola rotonda è dedicata alla figura del patriota italiano nato a Capodistria (di cui l’anno scorso si è celebrato il centenario della morte), in occasione dei 70 anni dalla traslazione della salma da Pola al Tempio votivo del Lido di Venezia, con la proiezione di filmati d’epoca e con uno sguardo sull'attenzione che il grande schermo gli ha dedicato. leggi tutto ->



28/08/2017

Alla Mostra di Venezia la presentazione del libro “Alida Valli – Da Pola ad Hollywood e oltre”


Martedì 5 settembre alle ore 16.00 presso lo spazio Regione Veneto all’interno dell’Hotel Excelsior sarà presentato il libro di Alessandro Cuk “Alida Valli – Da Pola a Hollywood e oltre”.
Alla presentazione, oltre all’autore, interverranno il Presidente del Cinit-Cineforum Italiano, Massimo Caminiti, il critico cinematografico Nicola Falcinella e Italia Giacca, del consiglio nazionale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.leggi tutto ->



15/11/2016

La mia esperienza alla Mostra del Cinema di Venezia


Ho avuto l’occasione quest’anno, grazie alla segnalazione da parte del CINIT, CINeforum ITaliano, di prendere parte con accredito alla 73° Mostra d’arte cinematografica di Venezia. Per me è stata un'esperienza completamente nuova: occupandomi principalmente di teatro non avrei mai immaginato di partecipare ad un evento tanto importante e soprattutto non avrei mai immaginato di ricavarne una bellissima esperienza e molti spunti di riflessione. Ho trovato interessanti gli incontri nei quali, noi giovani partecipanti alla Mostra grazie all’associazione, coordinati da Marco Vanelli, direttore della rivista Cabiria, da Massimo Caminiti, presidente CINIT e da Alessandro Cuk, vicepresidente CINIT, venivamo guidati ad attente analisi dei film visti e inoltre siamo stati istruiti riguardo al modo corretto di redigere recensioni. leggi tutto ->



15/11/2016

EL CIUDADANO ILUSTRE di Mariano Cohn, Gastón Duprat


In concorso a Venezia 73. “El ciudadano illustre”, diretto dalla coppia di cineasti argentini Mariano Cohn e Gastòn Duprat racconta la storia di Daniel Mantovani (l’attore Oscar Martinez) uno scrittore argentino che vive in Europa da oltre trent’anni il quale un giorno riceverà il premio Nobel per la letteratura.
Nei suoi racconti ha reso universali le storie degli abitanti di Salas, un piccolo paese nel quale è nato, dal quale se ne era andato da giovane in cerca di fortuna.  Dopo aver ricevuto il prestigioso premio, tra le tante lettere di congratulazioni e di inviti accademici che in seguito gli verranno recapitate, troverà anche una lettera spedita dal comune di Salas in cui viene invitato dal sindaco a ricevere il più alto riconoscimento del suo paese: la medaglia di “Cittadino onorario” a colui che ha portato agli onori della letteratura il suo paese natio.leggi tutto ->



15/11/2016

Hacksaw Ridge di Mel Gibson


Desmond Doss, avventista e obiettore di coscienza, decide di arruolarsi nell’esercito americano per combattere la seconda guerra mondiale senz’armi. Desmond (Andrew Garfield) si avvicina sempre più alla religione cristiana e alla non violenza anche a causa dei traumi infantili procurati dal padre, soldato veterano traumatizzato dalla prima guerra mondiale. Contro tutto e contro tutti, il giovane continua testardo nella sua lotta da solo: nessuno riuscirà a fargli cambiare idea né gli ufficiali dell’esercito contrari alla sua scelta, né la sua bellissima fidanzata interpretata da una splendida Teresa Palmer.leggi tutto ->



15/11/2016

Malaria di Parviz Shahbazi


Due ragazzi innamorati in fuga, un cellulare e zaini in spalle, questo racconta Malaria, il film iraniano di Parviz Shahbazi. Il regista gioca a mescolare i vari dispositivi dell'era tecnologica con il punto di ripresa principale, quello della macchina da presa, tanto che la padronanza delle riprese non appare chiara.
Hanna (Saghar Ghanaat), la ragazza protagonista, è in fuga da un padre violento e oppressivo, ed è diretta a Teheran, luogo in cui ha dato appuntamento a Murry (Saed Soheili), il suo ragazzo.leggi tutto ->



15/11/2016

One more time with feeling (3D) di Andrew Dominik


Il regista realizza un interessante documentario sul personaggio di Nick Cave, celebre cantautore e musicista, scandagliando in profondità la sua visione dell’arte, della musica, e dell’uomo.
Il nucleo centrale del film è costituito dal lutto legato alla perdita del figlio quindicenne, avvenuta nel 2015, ma accanto ad esso vengono raccontati dal protagonista stesso il proprio rapporto con la moglie, il proprio percorso creativo di produzione artistica e musicale, l’ispirazione nell’elaborazione di testi e melodie: affascinanti temi che si intrecciano e si fondono tra loro, portando lo spettatore a commuoversi di fronte all’umanità, prima ancora che all’arte di Nick Cave. leggi tutto ->



15/11/2016

Orecchie di Alessandro Aronadio


Orecchie, opera seconda di Alessandro Aronadio, è stata presentata alla 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nell’ambito di Biennale College, sezione che mira a promuovere il lavoro di giovani registi provenienti da tutto il mondo.
Il protagonista è un giovane supplente di filosofia, che, dopo essersi svegliato con un fastidioso fischio alle orecchie, trova sul frigorifero un biglietto lasciato dalla fidanzata che lo avverte della morte di un suo caro amico, tale Luigi. Peccato che lui non conosca nessun Luigi. Ha così inizio una giornata tragicomica scandita da incontri surreali con personaggi grotteschi.leggi tutto ->